AMANDOLA – Su richiesta della Procura della Repubblica, il Tribunale di Ascoli Piceno ha archiviato l’inchiesta sui danni riportati dal Corpo F dell’ospedale di Amandola in occasione del terremoto del 24 agosto 2016.

“Disastro colposo e frode in pubbliche forniture” i reati che la Procura ipotizzava a carico del titolare di una ditta costruttrice e del direttore dei lavori e progettista dell’ala del nosocomio che ospitava la Rsa. Decisiva per l’archiviazione la consulenza tecnica dei periti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 86 volte, 1 oggi)