ASCOLI PICENO – A due giorni dal via al campionato Fulvio Fiorin è carico: “Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto finora, i ragazzi sono consapevoli dell’importanza del lavoro effettuato. Era fondamentale in questa fase la ricerca di un’identità, di un gioco ben preciso. Sappiamo tutti che ciò che conta alla fine è vincere, soprattutto in Italia si guarda spesso solo al risultato, ed il nostro obiettivo è arrivare al massimo delle ispirazioni, aspiriamo al massimo. Porre limiti adesso non avrebbe senso, noi certamente in ogni partita proveremo a vincere, ci piacerebbe comunque essere giudicati sul come ci proveremo, con che tipo di calcio”.

“E’ difficile dire dove arriveremo – prosegue il Mister – l’anno scorso il Benevento da neopromossa è salita in serie A, così come il Cittadella è arrivata ai playoff, per non parlare della Spal che ad un certo punto sembrava dovesse cambiare allenatore invece ha poi svoltato ed è andato a vincere il campionato. Spesso sono determinanti gli episodi, speriamo ci siano favorevoli. Il campo poi ci dirà quello a cui potremo ambire”.

L’Ascoli Picchio è pronto dunque all’esordio a Cittadella: “Il Cittadella è una squadra rodata, con giocatori di qualità, soprattutto davanti. E’ una squadra votata all’attacco e che pratica un gioco molto aggressivo, dovremo essere bravi a creare qualche crepa nel loro sistema di gioco.”

Mancheranno sicuramente Mignanelli, Varela e D’Urso, oltre a capitan Mengoni, recuperato invece Cinaglia: “Sulla formazione non abbiamo ancora deciso, – rivela Fiorin – ci sono 2/3 situazioni che vogliamo valutare fino all’ultimo. Le assenze comunque non costituiscono un’attenuante, noi andremo a fare la nostra partita.”

Un pensiero infine dell’allenatore bianconero su alcuni dei giovani arrivati: “Rosseti è pronto, darà il suo contributo come gli altri. Clemenza è un giocatore che conosco molto bene e che seguo da tempo, è uno dei giovani più talentuosi che aveva in organico la Juventus, può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, ha senso del gol ed un tiro notevole; deve giusto completare la sua formazione fisica ed adattarsi mentalmente ad essere in prima squadra”

Questi i convocati per la partita in programma a Cittadella sabato 26 agosto alle 20.30: Addae, Baldini, Buzzegoli, Carpani, Cinaglia, Clemenza, De Feo, De Santis, Favilli, Florio, Gigliotti, Jallow, Lanni, Mogos, Padella, Parlati, Ragni, Rosseti, Santini, Venditti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)