NORCIA – “La decisione di non dare seguito al mio impegno era stata presa e programmata da tempo, ma per la prima volta nella storia siamo stati in grado, in pochi mesi, di costruire un impianto in relazione a diritti, risorse e modo di esercitare per rendere esigibili questi diritti che, senza alcuna ambizione, costituisce già la traccia fondamentale della legge quadro sulle grandi emergenze. Forse, dopo questo terremoto, non si dovrà, a fronte di nuove emergenze, ricominciare daccapo”.

Queste le parole, riportate dall’Ansa, del commissario straordinario uscente alla ricostruzione post-terremoto, Vasco Errani, che ha fatto al termine del Comitato istituzionale che si è svolto a Norcia.

Il commissario ha rimarcato: “Diffondere la responsabilità della ricostruzione, operando nell’ambito dell’impianto costruito, ma con la flessibilità necessaria per aderire alle necessità dei territori”.

(Letto 59 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 59 volte, 1 oggi)