ASCOLI PICENO – Il 48% delle donne nel nostro Paese ritiene che il tumore alla mammella non sia guaribile e il 35% non sa che è prevenibile. Questi i dati emersi da un sondaggio condotto dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom) su 1.657 donne, presentato pochi giorni fa al Ministero della Salute, per fotografare il loro livello di conoscenza su questa malattia.

Alla luce di tale sondaggio, Traguardo Prevenzione rappresenta un importante occasione non solo di fare prevenzione ma anche informazione e sensibilizzazione. Giunto alla sesta edizione, Traguardo Prevenzione è ormai un appuntamento fisso del territorio promosso ed organizzato dalla IOM Ascoli Piceno Onlus con il contributo del Gruppo Gabrielli. Lo scorso anno a causa degli eventi sismici l’evento è stato rimodulato offrendo a tutte le donne esclusivamente visite senologiche gratuite grazie alla disponibilità dei chirurghi dell’Area Vasta n. 5 che in otto giornate hanno visitato 76 donne tra Ascoli e San Benedetto del Tronto.

Quest’anno Traguardo Prevenzione fa parte del più ampio progetto “La carovana della Prevenzione” ideato congiuntamente dalla Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli e dalla Susan G. Komen Italia per offrire gratuitamente prestazioni cliniche e diagnostiche di prevenzione, soprattutto alle categorie più svantaggiate, su tutto il territorio nazionale.

Un’ unità mobile, dotata di mammografo digitale sarà presente domenica 15 ottobre a Monsampolo del Tronto in Piazza Marconi e lunedì 16 ottobre ad Ascoli Piceno presso il centro commerciale Al Battente. Donne tra i 40 e i 50 anni, fascia di età non compresa nei programmi di screening del Sistema Nazionale Sanitario, potranno effettuare gratuitamente la mammografia, esame utile per la diagnosi precoce del tumore al seno.

Nella giornata di domenica a Monsampolo, oltre agli esami mammografici, sono state organizzate iniziative rivolte a tutti; lezioni dimostrativa di yoga e passeggiate turistiche per il centro storico con visita al museo delle mummie. Un modo di integrare prevenzione e sensibilizzazione con momenti ludici e culturali perché occuparsi della propria salute possa rappresentare anche un momento di svago e conoscenza.

Nelle Marche le uniche tappe sono quelle di Monsampolo e di Ascoli. “Siamo davvero molto felici ed orgogliosi di far parte di questo importantissimo progetto – dice la Presidente dello IOM Ludovica Teodori – perché rappresenta un riconoscimento a livello nazionale del lavoro che da anni la nostra associazione svolge sul territorio in ambito di prevenzione ed informazione. Quest’anno inoltre abbiamo oltre 20 ragazzi delle penultime classi dell’Istituto di Istruzione “Mazzocchi – Umberto I” che saranno presenti nelle due giornate per supportare le nostre volontarie. Da sempre l’Associazione si è rivolta ai giovani con progetti ed eventi realizzati nelle scuole convinti che proprio dai giovani deve partire l’educazione alla salute. ”

Le prenotazioni per le mammografie si effettuano la mattina dello stesso giorno dalle 8 alle 9.30 presso lo stand della segreteria presente in loco.

Il programma completo:

Domenica 15 ottobre – Monsampolo del Tronto
Ore 912.30 e 14.3018: esami mammografici gratuiti
Ore 11: yoga al Parco Rimembranza
Ore 15: passeggiata da Piazza Marconi

Lunedì 16 ottobre – C.C. Al Battente, Ascoli Piceno
Ore 912.30 e 14.3018: esami mammografici

Per INFO: Segreteria IOM 3331252563 – www.iomascoli.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 57 volte, 1 oggi)