ASCOLI PICENO – Nel pomeriggio del 29 ottobre, ad Ascoli, si è tenuta la manifestazione di protesta di Casapound Ascoli.

L’iniziativa, un corteo nel centro storico della città partito da viale De Gasperi (luogo della violenza sessuale denunciata da una 13enne del luogo e compiuta da due migranti ospiti in una struttura dell’Ascolano), si è tenuta dalle 18.

Eloquente uno striscione esposto durante la manifestazione: “Basta business immigrazione”. Chiaro il pensiero dei militanti sulla gestione dei richiedenti asilo, molto criticata specialmente nell’ultimo periodo.

Casapound Ascoli vuole anche più sicurezza e meno degrado nella città di Ascoli.

(Letto 248 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 248 volte, 1 oggi)