MILANO – Sono stati i tre grandi marchigiani- Rossini, Leopardi e Raffaello-i primi ciceroni del Viaggio nella Bellezza delle Marche, iniziato oggi alla BIT alla Fiera Milano City. Comincia dal 2018, infatti, con il 150° della morte di Gioachino Rossini un triennio di celebrazioni che vogliono comunicare le Marche internazionali della Cultura , quando diventeranno un palcoscenico a cielo aperto tra mostre, eventi, spettacoli che celebrano i suoi figli più illustri : Rossini, Leopardi nel 2019 e Raffaello nel 2020. L’assessore regionale al Turismo Cultura. Moreno Pieroni ha voluto rimarcare che le Marche si presentano alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano consapevoli della validità dell’offerta turistica e della forza del proprio sistema regionale, confermando un crescente appeal. Accanto alla tradizionale offerta del mare, il territorio consente una scelta ricca e multiforme di turismi. Un viaggio nelle Marche, breve o lungo che sia, sarà una scoperta continua.

Gli eventi e le celebrazioni di cui i sindaci di Pesaro, di Recanati e di Urbino hanno illustrato i progetti saranno un volano per far conoscere le eccellenze del territorio, offrendo uno straordinario patrimonio culturale diffuso nel segno di Lorenzo Lotto, Federico II Hohenstaufen, Leonardo e Dante Alighiieri. Il territorio sarà il miglior testimonial di se stesso, attraverso la voce narrante di Giancarlo Giannini, per portare a scoprire il bello inusitato delle Marche. “Un’opportunità straordinaria quella degli anniversari– secondo Nardo Filippetti di Eden Viaggi, tra i più importanti Tour Operator italiani- che permetterà di diffondere un’idea delle Marche belle tutto l’anno , sulla scia di una tendenza in cui l’Italia continua ad essere al primo posto nel desiderio di vacanza. L’importante è riuscire a fare sistema per non disperdere energie o fare comunicazione inefficace e mi sembra che la Regione abbia imboccato per questo obiettivo la strada giusta.”

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 50 volte, 1 oggi)