ASCOLI PICENO – Prosegue l’impegno della Sezione di Italia Nostra per individuare le strategie più efficaci per consentire la valorizzazione sistemica delle risorse culturali del territorio al fine di contribuire alla creazione di una occupazione stabile e solida.

Appuntamento al 9 marzo alla libreria Rinascita di Ascoli con l’incontro: “Il centro storico di Ascoli. Dopo il terremoto, quali prospettive di sviluppo?” alle ore 17.30.

Tra le risorse del territorio si distingue certamente per il valore urbano e monumentale oltre che per il pregio indiscusso il centro storico della città di Ascoli.

“Ma è notoria la grave crisi che caratterizza la sua vita, crisi accentuata dai recenti e ripetuti eventi sismici – afferma Italia Nostra – A nostro parere una risposta a questa crisi deve trovare fondamento non su provvedimenti effimeri, puntuali  e scoordinati, bensì su altri che siano in  grado di individuare il ruolo e l’identità della città tenendo conto dell’evolversi della sua lunga storia e dei momenti in cui più alto è stato il suo splendore e la sua importanza anche economica. L’incontro vuole contribuire, in maniera laica e collaborativa, ad approfondire queste problematiche”.

Oltre alla illustrazione delle proposte della Sezione formulate con il progetto del Parco Culturale ed Ambientale di Ascoli, Giardino di Pietra, è prevista la partecipazione all’incontro dei rappresentanti dei vari portatori  d’interesse  e dei rappresentanti delle Associazioni Culturali   e di Categoria , degli Ordini Professionali .

In particolare sono previsti gli interventi del Presidente dell’Ordine degli Architetti, dell’Ordine degli Ingegneri, del Presidente di Legambiente, del portavoce del Coordinamento Antidegrado,  del Dott. Andrea Lattanzi, che illustrerà le enormi potenzialità rappresentate dalla valorizzazione delle Tipicità con particolare riferimento alla concessione del Marchio DOP per l’oliva ascolana e di Giorgio Pignotti, che nella valorizzazione del centro storico individua le condizioni per attirare nella città i creativi ed innovatori.

L’invito a partecipare all’incontro è stato esteso naturalmente ai Rappresentanti degli Enti Locali e delle forze politiche.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 124 volte, 1 oggi)