MACERATA – Quattro famiglie sono state evacuate per i danni (crepe e cedimenti) e i rischi di stabilità interni di altrettanti immobili finora agibili a Pieve Torina (Macerata). Lo riferisce il sindaco Alessandro Gentilucci che sta coordinando le verifiche eseguite da quattro squadre di tecnici comunali e di una dei vigili del fuoco. Una ventina le persone, tra cui bambini, allontanate dalle abitazioni per rischi di crolli interni dopo l’ultima scossa di magnitudo 4.6 delle 5:11 del 10 aprile. Altre verifiche sono in corso, si segnalano dei danni ad alcune Sae nel Maceratese.

E’ stata riattivata, con ripresa della circolazione dei treni, la tratta ferroviaria Civitanova Marche-Macerata sospesa a scopo precauzionale in attesa di verifiche sulla tenuta della linea ferrata dopo la scossa di magnitudo 4.6 registrata alle 5:11 di stamani a 2 km da Muccia, nel Maceratese. Per un’altra tratta della ferrovia, tra Macerata e Albacina, Trenitalia prevede invece la riattivazione verso le 9:30.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)