VALLE CASTELLANA – Rimosso il masso che questa mattina, 17 aprile, si è staccato dal versante invadendo la carreggiata sulla provinciale 49, in località Rio di Lame nel comune di Valle Castellana. Considerate le dimensioni è stato necessario farlo saltare ma già da qualche ora la strada è percorribile a senso unico alternato.

“La situazione è stata fonte di disagio per la popolazione ma il paese, stando a quanto riferito dai tecnici dell’ufficio viabilità, non è mai stato isolato, la viabilità alternativa è costituita dalla 49/c di Valleinquina direzione Macchia da Sole statale 81″ si legge in una nota della Provincia di Teramo, rispondendo alle parole del primo cittadino Camillo D’Angelo.

Resta chiusa la 49 in direzione Ascoli Piceno per i lavori di sistemazione del Ponte di Cesano (320 mila euro) che sabato prossimo, stando alle previsione dei tecnici, potrebbe essere riaperto a senso unico alternato mentre sono iniziati i lavori sul ponte di Valle Castellana (1 milione e 100 mila euro).

“Capisco il disagio ma dei cittadini ma non condivido le parole del Sindaco, noi stiamo facendo il possibile in condizioni non facili perchè i fondi che abbiamo non sono nemmeno lontanamente adeguati alle esigenze e Valle Castellana è uno di quei paesi dove si registrano pesanti fenomeni di dissesto, ancora una volta vorrei sottolineare che noi come i cittadini, in questi casi siamo i danneggiati perchè i problemi di versanti non sono di nostra competenza. Ma il nostro intervento è stato immediato e tempestivo” ha dichiarato il presidente Renzo Di Sabatino.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)