ASCOLI PICENO – Al Sacrario di Colle San Marco (Ascoli Piceno) si è svolta la cerimonia del 25 aprile in onore dei Caduti.

“Oggi è il compleanno di tutti gli italiani” ha detto il presidente dell’Anpi provinciale Pietro Perini che ha reso omaggio a William Scalabroni, partigiano ed ex presidente dell’Anpi morto recentemente in un incidente stradale ed al quale il sindaco di Ascoli Guido Castelli ha annunciato di voler “intitolare uno spazio cittadino o una via per ricordarne e perpetuarne l’esempio”.

Sul Colle, tradizionale luogo di commemorazione e meta della gita fuori porta del 25 aprile, sono arrivate migliaia di persone, per lo più giovani. “Con Scalabroni – ha aggiunto Perini – se n’è andato l’ultimo dei partigiani”. Il prefetto Rita Stentella ha ricordato che “i diritti civili sono un patrimonio prezioso, costato la vita ai nostri avi e che va difeso giorno dopo giorno”. “L’Antifascismo – ha detto Paolo D’Erasmo, presidente della Provincia di Ascoli Piceno – è il nostro principio fondante, non un’opinione”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)