ASCOLI PICENO – Sono passati tre anni dalla scomparsa prematura di un ragazzo ascolano, molto stimato in città.

Parliamo di Fabio Comini, caporalmaggiore del Quarto reggimento alpini paracadutisti “Monte Cervino”, morto a 26 anni dopo essersi lanciato con il paracadute durante un’esercitazione militare. Purtroppo il paracadute non si aprì.

L’ascolano era in addestramento presso il Centro Paracadutisti della Folgore di Pisa.

E’ stata indetta, in sua memoria, una rassegna fotografica: “Le altezze del cuore”, un memorial in suo onore che ha raggiunto la terza edizione

La montagna è sempre stata meta prediletta del 26enne. L’evento è a cura della Comunità Parrocchiale del Cuore Immacolato di Maria.

Tutte le informazioni e i requisiti per partecipare nel documento allegato: Bando per la rassegna fotografica in memoria di Fabio Comini.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 71 volte, 1 oggi)