ASCOLI PICENO – “Giustizia per Pamela”: questo lo striscione affisso nella notte tra il 7 e 8 giugno ad Ascoli Piceno (e in più di cento città italiane) dai militanti di CasaPound Italia, che hanno voluto lanciare un messaggio di solidarietà alla famiglia di Pamela Mastropietro.

“Tutto ciò – afferma in una nota Casapound Italia, e anche Ascoli – dopo le novità processuali degli ultimi giorni nel procedimento a carico dei tre immigrati coinvolti nella tragica vicenda ovvero la revoca del carcere per omicidio nei confronti di due nigeriani (restano in cella per spaccio di eroina) e la decisione del Tribunale del Riesame di Ancona su Innocent Oseghale, rinchiuso a Marino del Tronto per omicidio (‘non sussistono gravi indizi di colpevolezza per l’accusa di stupro’)”.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 79 volte, 1 oggi)