FABRIANO – “Abbiamo in mente un piano di edilizia pubblica sia nelle aree terremotate sia non terremotate d’Italia per rilanciare l’edilizia ma soprattutto per mettere a norma gli edifici pubblici dove i nostri figli vanno a scuola, dove gli impiegati lavorano”.

Queste le parole riportate dall’Ansa, a Fabriano il 4 agosto, del vice premier Luigi Di Maio all’inaugurazione di una scuola dell’infanzia, la prima ricostruita dopo il terremoto del 2016 totalmente con fondi pubblici.

“Se riusciamo a rilanciare l’edilizia pubblica e a metterla a norma – si legge nella nota dell’agenzia di stampa – si crea più lavoro ma soprattutto diamo l’esempio. Non vedo come si possano costringere i cittadini a mettere a norma le loro abitazioni private dal punto di vista antisismico se prima lo Stato non dà l’esempi  con gli edifici pubblici”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 113 volte, 2 oggi)