ASCOLI PICENO – Il fine settimana scorso, 25 e 26 agosto, a Colle San Marco di Ascoli Piceno si è svolto Sibyllarium, incontro internazionale di fate, sibille, cavalieri e animali magici.

Ideato e realizzato dalla Compagnia dei Folli, Sibyllarium è un festival dedicato a famiglie e bambini che, nonostante il maltempo, ha reso felici i partecipanti.

Grande successo, come ogni anno, hanno riscosso i laboratori a tema: la costruzione di una spada di legno o di un aquilone, il tiro con l’arco e la slackline, il riciclo di materiali per realizzare strumenti musicali o piccoli animali con rotoli di carta, il teatro e la scoperta delle piante.

Gli spettacoli hanno contribuito a rendere magica la location allestita con tende colorate, zone riservate ai più piccoli, una zona ristoro e tanti tanti personaggi in costume. Bolle di sapone che volavano in cielo, uno strambo carretto di ciarlatani medici che curavano inesistenti malattie a grandi e piccini, marionette che danzavano e volavano, birilli e coltelli lanciati in aria da giullari stravaganti. Sibyllarium è stato questo e molto altro: giochi di legno per divertirsi all’aria aperta, una parete musicale fatta di pentole, cucchiai e coperchi per dare sfogo alla propria voglia di rumore; le esposizioni di api, farfalle, formiche e serpenti hanno soddisfatto la curiosità di tanti bambini attratti anche da un fauno e un magico unicorno. Per la gioia dei bambini, a Sibyllarium 2018 è arrivato anche Antonio con la fattoria magica: una pecora, una capra, due oche, colombe, coniglie e galline lasciati tutti liberi di farsi accarezzare dai bambini.

Lo spettacolo in notturna nel bosco era atteso con ansia dai partecipanti che sabato sera hanno potuto assistere, a gruppi, a ben tre repliche, mentre un astronomo ha svolto la propria lezione cercando, tra le nuvole, le stelle del cielo. Domenica la manifestazione è terminata prima a causa del maltempo, ma fino alle 19 gli spettacoli ed i laboratori sono andati avanti tra una pausa dalla pioggia e l’altra. Le tende e la struttura della ex Foresteria di Colle San Marco fungevano da rifugio per chi, temerario, ha atteso che un timido sole facesse capolino tra le nuvole. Alle 18 è stato anticipato lo spettacolo nel bosco per permettere, anche senza il buio della notte, di poter conoscere la storia del “Soffio dell’Unicorno”.

Sibyllarium è gemellato con la Festa Internazionale degli Gnomi che la compagnia I Guardiani dell’Oca realizza ogni anno in Abruzzo. Gli stessi Guardiani hanno animato tanti momenti di Sibyllarium 2018 con la loro Regina degli Elfi, le Fate e gli Gnomi.

Gli sponsor istituzionali che sostengono Sibyllarium 2018 sono: Mibact Ministero per i Beni Culturali e del Turismo – Regione Marche – Provincia di Ascoli Piceno – Comune di Ascoli Piceno.

Il sostegno alla manifestazione è giunto anche da Ascoli Reti Gas e Coop Alleanza 3.0 che ha offerto anche il Laboratorio “Il mio erbario”.

“Un ringraziamento al CIIP nella persona del Presidente Giancinto Alati che ha concesso l’uso di un distributore di acqua gratuita sistemato all’interno dello spazio di Sibyllarium” affermano gli organizzatori.

L’appuntamento per il prossimo anno è per sabato 24 e domenica 25 agosto 2019 con un nuovo ed entusiasmante week-end all’insegna della magia e della fantasia


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.