ASCOLI PICENO – Continua la forte polemica che vede contrapposti da una parte la vicepresidente della Regione Marche Anna Casini e, dall’altra, il sindaco di Ascoli Guido Castelli e il presidente del Consiglio Comunale di Ascoli Marco Fioravanti. In una nota Facebook Anna Casini risponde in maniera molto netta ai due, che erano intervenuti in merito alla ex Sgl Carbon.

“Le Marche sono addolorate e a lutto e tutta l’ Italia si stringe solidale, solo due soggetti si distinguono, nel silenzio rispettoso, per aggressività e arroganza – scrive la Casini –  Le farneticazioni false e fuori luogo di chi è stato bocciato dai cittadini alle ultime politiche e di chi ha fatto da 25 anni solo politica e si vede a fine carriera, sono, specie oggi, l’ ultimo dei miei pensieri. Sembra che il sindaco di Ascoli sia più impegnato a cercare ogni 15 giorni un argomento su cui fare sciacallaggio o attaccarmi personalmente sulle mie, a sua detta, mancanze professionali e caratteriali; invece che a governare la città”.

“Capisco che l’ultima spiaggia sia la candidatura alle regionali (visto che negli ultimi 10 anni non è mai stato scelto dai suoi referenti politici) e che la voglia di accaparrarsi il posto renda frenetici ma non comprendo come possa un Sindaco dimenticare il rispetto per questo terribile momento e arrivare persino a scrivere sciocchi pettegolezzi e chiacchiere da bar” continua.

“Io preferisco concentrarmi sul mio lavoro e su cose che oggi, per il nostro territorio, sono ben più importanti di una volgare baruffa sulla stampa. Ad Ascoli per fortuna ci conosciamo tutti e sono sicura che i miei concittadini abbiano piena capacità di giudizio nei miei confronti e nei suoi” conclude.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 224 volte)