ASCOLI PICENO – Non solo i sindacati in rappresentanza dei lavoratori ma anche la dirigenza è soddisfatta. Parliamo dell’accordo sottoscritto da sindacati e Sabelli Group per il rinnovo del contratto aziendale per il triennio 2019-2021, sottoscritto nei giorni scorsi da Sabelli spa e dalle rappresentanze sindacali di FlaiI-Cgil, Flai-Cisl e Uila-Uil. Oltre a misure per la maggiore stabilità e organizzazione del lavoro, l’accordo prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 42 lavoratori nel triennio.

Si dichiara soddisfatto della positiva chiusura del contratto Simone Mariani, Amministratore Delegato di Sabelli spa: “Ringraziamo le rappresentanze sindacali per il proficuo clima di discussione che ha portato a questo rinnovo e siamo contenti dell’esito delle trattative – ha dichiarato Mariani – Il nostro gruppo ha visto una forte crescita negli ultimi anni, e questo ci consente di aprire a nuove assunzioni e migliorare le condizioni di lavoro all’interno dell’azienda. Per noi i risultati economici aziendali devono tradursi sempre anche in ricchezza per il territorio in cui operiamo, e verso cui siamo debitori: per questo abbiamo condiviso pienamente le esigenze di stabilizzazione del personale e degli orari di lavoro”.

Il contratto prevede l’ottimizzazione dell’organizzazione del lavoro in modo da ridurre il ricorso al lavoro straordinario, la conferma del bonus di 300 euro per nascita e matrimonio, la modulazione di orari particolari per le madri lavoratrici, un trattamento economico e normativo migliore ai somministrati, ai quali sarà esteso il buono mensa e l’elemento di garanzia retributivo.

Il calcolo del premio di produzione è stato semplificato e l’importo lordo erogabile nel triennio 2019-2021 raggiungerà i 1000 euro. Inoltre, Sabelli Spa ha garantito nell’arco del triennio 2019-2021 42 assunzioni a tempo indeterminato, 20 delle quali saranno formalizzate entro Marzo 2019.

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.