COMUNANZA – Blitz dei Carabinieri Forestali nei giorni scorsi sul nostro territorio.

Nel cuore dei “Sibillini” i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Comunanza hanno denuncato all’Autorità Giudiziaria i due titolari delle ditte boschive di Ascoli Piceno che hanno eseguito il taglio irregolare di un bosco di alto fusto misto di latifoglie della superficie di circa settemila metri quadrati, provocando un deturpamento paesaggistico e l’alterazione dell’ecosistema bosco, con grave pregiudizio dell’equilibrio idrogeologico.

I reati contestati sono previsti e puniti in materia di tutela paesaggistica e del Codice Penale. I trasgressori rischiano fino a due anni di arresto per aver tagliato a raso un bosco di alto fusto, in violazione a tutte le normative di settore. Sono state inoltre contestate sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 10 mila euro.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.