ASCOLI PICENO – Si è svolto ieri pomeriggio a Palazzo dei Capitani con tante personalità del mondo universitario e amministrativo un incontro per confrontarsi sul tema Università e Industria nel Piceno: sinergie d’innovazione – Il sistema universitario del Piceno tra realtà attuale e prospettive future, alla presenza del Ministro Busetti.

L’incontro è stato organizzato dal Consorzio Universitario Piceno.

Marco Bussetti,Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica, ha tenuto le conclusioni finali.

Sono intervenuti il sindaco di Ascoli, Guido Castelli (Presidente dell’Assemblea del Consorzio Universitario Piceno),Marco Fioravanti (Presidente del Consiglio Comunale di Ascoli Piceno), l’onorevole Giorgia Latini (Vicepresidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione – Camera dei Deputati),Claudio Pettinari, Rettore dell’Università di Camerino, Giuseppe Losco (Direttore della Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria”,Sauro Longhi Rettore dell’Università Politecnica delle Marche.

Gian Luca Gregori, ProRettore dell’Università Politecnica delle Marche è intervenuto parlando dell’impatto socio – economico del sistema universitario nell’area del Piceno.

Achille Buonfigli Presidente del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Universitario Piceno ha condotto un intervento sulla  “Relazione di Fine Mandato 2013 – 2018 alle prospettive di sviluppo futuro del Sistema Universitario del Piceno.”

Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti saluta la città con una promessa: “L’università ha rappresentato il motore della ripresa post terremoto, ho già dato mandato al Dipartimento dell’università di rafforzare l’offerta formativa”

Entusiasta l’onorevole Giorgia Latini: “Emblematiche le parole del ministro, puntiamo su studio, rinascita dei territori colpiti dal sisma e occupazione per garantire una crescita a 360° della nostra città. Ringrazio il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti per la sua visita ad Ascoli, siamo molto soddisfatti di questa giornata in cui abbiamo potuto mostrare le tante eccellenze culturali di cui è ricca la nostra città”.L ’onorevole Giorgia Latini ha commentato così la tappa sotto le Cento Torri del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che ha salutato la città per fare ritorno a Roma con una promessa: “Lo prendo come impegno personale, lavoreremo per potenziare l’offerta formativa ad Ascoli Piceno” ha annunciato.

Vogliamo lavorare per il rafforzamento dell’offerta formativa, ho già dato mandato al Dipartimento dell’università di seguire questa direzione con gli atenei delle Marche” ha dichiarato il ministro al termine del convegno.

L’onorevole Latini: “Il ministro non è solito fare promesse, è per questo motivo che le sue parole acquistano ancor più valore. La volontà di visitare la scuola Don Giussani di Monticelli, l’istituto superiore Enrico Fermi e la scuola di architettura e design dell’Università di Camerino è emblematica della grande attenzione riservata da questo Governo al mondo della cultura e dell’istruzione. A tal proposito, il ministro ha ben ricordato come nei prossimi tre anni, grazie a un finanziamento di 630mila euro, garantiremo 18 borse di studio industriali nel settore dello sviluppo dei materiali compositi ad Ascoli: in questo modo contribuiamo a mettere in sinergia università e imprese del territorio, così da coordinare ricerca e formazione con il tessuto produttivo e lavorativo del territorio stesso. La giornata odierna è stata anche l’occasione per un importante incontro con i sindaci dei comuni del cratere e per affrontare e discutere insieme delle tante problematiche causate dal sisma, cercando di trovare soluzioni condivise da tutti i rappresentanti del nostro territorio. Puntiamo sullo studio, sulla rinascita di questi luoghi e sull’occupazione, per garantire una costante crescita a 360 gradi della nostra città” ha concluso l’onorevole Giorgia Latini.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.