ARQUATA DEL TRONTO – “Un appuntamento che ritorna, conquistando, anno dopo anno, sempre nuovi affezionati. Ringraziamo Neri Marcorè e tutti gli artisti che hanno prestato la loro opera a questo territorio devastato dal sisma. Grazie a loro continuiamo a vivere l’esperienza di RisorgiMarche che stimola tutti a fare sempre meglio e di più per le comunità terremotate”.

È quanto affermato dal presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, in un video, che ha partecipato, insieme alla vicepresidente Anna Casini, al concerto del 2 agosto di Arisa, organizzato a Spelonga di Arquata del Tronto.

Qui l’articolo

RisorgiMarche, dove tutto ebbe inizio: Spelonga riabbraccia una festosa folla e applaude Arisa

L’esibizione ha aperto anche il programma della “Festa Bella”: evento spelongano triennale del mese di agosto, interrotto nel 2016 dal terremoto. La festa prosegue con il DopoFestival (enogastronomia, artigianato, mostre e musica). Presenti, ovviamente, anche Neri Marcorè e il sindaco di Arquata, Aleandro Petrucci.

“La terza edizione di RisorgiMarche non poteva non toccare la realtà simbolo di quel sisma – ha detto Ceriscioli – Musica e concerti sicuramente non bastano per ripartire. Ma senza questi momenti rischieremmo di perdere di vista la meta per la quale stiamo lavorando: la rinascita di queste comunità”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.