ASCOLI PICENO – In merito al nostro articolo odierno (clicca qui), siamo stati contattati da un dirigente di Ascoli Servizi Comunali il quale ci ha dichiarato che in home page è presente un link che rimanda alla pagina della “Società Trasparente” (clicca qui).

“Assolviamo tutti i compiti di trasparenza come ci viene riconosciuto dall’Anac“, ci ha detto.

Si converrà che il link presente nella pagina è molto nascosto e tra l’altro quasi illegibile (“società trasparente”). Ad ogni modo non rimanda a ciò che i cittadini crediamo desiderino sapere, ovvero in che modo sono spesi i soldi che per il 60% fanno riferimento al Comune di Ascoli: acquisti, assunzioni, spese, consulenze non sono accessibili on line.

“Se vi interessano queste cose per un approfondimento giornalistico, potete chiedere appuntamento con il Presidente” ci è stato detto. Cosa che faremo prossimamente.

“Il motivo per cui non siamo tenuti a pubblicare tutto è che Ascoli Servizi Comunali è una società mista pubblico-privato” ci è stato risposto. Eppure sarebbe il caso che tutte le informazioni da noi citate fossero disponibili con un semplice clic e non rese invisibili o neppure presenti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.