ASCOLI PICENO – Caos sul raccordo nella mattinata del 18 dicembre.

Incidente stradale, coinvolti vari mezzi, sull’Ascoli-Mare direzione est secondo le prime indiscrezioni tra Spinetoli e Monsampolo del Tronto. Scontro fra auto (Fiat 500 e Fiat Punto), un mezzo ha preso fuoco. Secondo le prime testimonianze, la persona che era a bordo del veicolo in fiamme è stata tirata fuori appena in tempo da alcuni automobilisti fermatisi per prestare i primi soccorsi.

Sul posto varie ambulanze e anche i Vigili del Fuoco, sta giungendo la Polizia Stradale sul luogo per gli accertamenti. E’ arrivata l’eliambulanza sul luogo del sinistro, ci sono feriti: gravi due donne, per una di loro trasferimento in eliambulanza al Torrette di Ancona per ulteriori cure mediche mentre l’altra è stata portata al Pronto Soccorso di San Benedetto.

Seguiranno aggiornamenti, è consigliata prudenza agli automobilisti in transito. Traffico intenso e circolazione bloccata.

Fermi automobilisti e autotrasportatori a causa degli interventi in corso.

Superstrada chiusa, in direzione San Benedetto, per i vari interventi.

AGGIORNAMENTO ORE 15 Purtroppo una 72enne, Z. M., conducente di uno dei mezzi, è morta in ospedale a San Benedetto a seguito delle gravi ferite e del trauma riportato. La vittima è originaria di Ascoli Piceno. Ferita gravemente l’altra conducente del veicolo che ha preso fuoco: si tratta di una 26enne, di San Benedetto, salvata e tirata fuori dal veicolo in fiamme dagli automobilisti che si sono fermati per primi a prestare soccorso. Attualmente si trova ricoverata al Torrette di Ancona. Incidente avvenuto al chilometro 17, all’altezza di Spinetoli. Accertamenti sulla dinamica in corso dagli agenti della Polizia Stradale, coordinati dal Comandante Luca Iobbi. Non è passato neanche un mese, era il 25 novembre, dal tragico frontale fra due tir sulla Superstrada, costati la vita ai due camionisti. Il traffico è stato ripristinato alla conclusione di tutti gli interventi, sul luogo anche i carri attrezzi per la rimozione dei mezzi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.