ASCOLI PICENO – Servizi preventivi e controlli mirati ad Ascoli Piceno dove ieri, 15 settembre, i Carabinieri della locale Compagnia, dopo prolungati servizi di osservazione e pedinamento, hanno colto nella flagranza del reato di spaccio di sostanza stupefacente due persone del posto, di 54 e 45 anni.

Dall’Arma picena raccontano in una nota stampa: “Già conosciuti alle Forze dell’Ordine, il primo cedeva al secondo un involucro contenente dieci grammi di eroina destinata ad essere tagliata e suddivisa in dosi per essere spacciata. I due fermati dai militari sono stati perquisiti e in tasca al 54enne sono stati rinvenuti 1.500 euro in contanti, sequestrati quale probabile provento dell’attività delittuosa”.

“Al termine degli accertamenti i due sono stati portati in caserma e, dopo l’identificazione, tratti in arresto per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e posti a disposizione della Magistratura ascolana” concludono dal Comando Provinciale.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.