ASCOLI PICENO –  L’edizione 2020 del Concorso Nazionale di Composizione “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”, organizzato in collaborazione con l’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli Piceno, non può essere vista avulsa dalla storia del nostro vissuto quotidiano, sottoposto a dura prova da un virus ch e è apparso deflagrante, mettendo a nudo il grande tradimento ambientale e sociale che l’uomo, in questi ultimi anni, ha perpetrato nei confronti della terra.

Ricostruire i legami con la “Madre Terra” è l’appello accorato che Mauro Crocetta, dai versi trat ti dal “Canto della vita”, ci rivolge. “Il sogno sta per finire” e l’uomo, per continuare a vivere, deve ricostruire le relazioni con il Creato e il suo Creatore.

Tutta la produzione artistica di Mauro Crocetta, dalla poesia, al teatro, alla narrativa ed infine nella scultura, racconta l’uomo ed il suo tempo, ma sempre con lo sguardo rivolto all’Assoluto, fonte di vita e di speranza. L’arte e la cultura del Novecento passano attraverso Crocetta che ha raccontato il suo tempo dal dopoguerra fino ai nostri giorni.

Siamo sempre più convinti che la strada intrapresa, che vede protagonista la poesia di Mauro Crocetta, fonte d’ispirazione per le composizioni musicali, susciti estremo interesse per la funzione pedagogica, ma soprattutto per quella culturale.

Il Concorso Nazionale di Composizione “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta” è giunto alla quarta edizione. Unico nel suo genere, è stato istituito con la volontà di premiare il talento di giovani coinvolgendoli nella produzione di composizioni musicali ispirate dai versi poetici di Crocetta e quest’anno, mai così profetici, appaiono i versi tratti da DIALOGO I “Canto della vita”

Nella serata finale, che si svolgerà ad Ascoli Piceno sabato 26 settembre, alle ore 17, presso la Pinacoteca Civica Sala della Vittoria, saranno premiati i finalisti con la proclamazione del vincitore e sarà consegnato il “Premio Cultura” 2020 a Michele Mirabella che attraverso il teatro, la lirica, il cinema e la divulgazione scientifica dà spazio alla sua sete di c onoscenza e rende edotti pubblico e spettatori (Negli anni ’80 è entrato in Rai , dove ha ideato e ha condotto trasmissioni radiofoniche come La luna nel pozzo, Luna nuova all’antica italiana (198 2), Tra Scilla e Cariddi (1985 1997) e Divertimento musicale per due corni e orchestra KV 522. Nel 1981 Michele Mirabella ha recitato nel film Ricomincio da tre e nel 1983 in Fantozzi subisce ancora. In televisione ha presentato L’Italia s’è desta e Aperto per ferie (1987 1988). Nel 1990 ha scritto e condotto VedRai e ha firmato come autore la trasmissione di Raffaella Carrà Ricomincio da due e Ciao Week End. Nel 1993 Michele Mirabella ha presentato Ventieventi, nel 1995 Tivvùcumprà, nel 1996 La testata ed Elisir. Ha inoltre curato alcuni programmi di Rai Educational tra cui Abbiccì L’ha detto la Tv, La Storia siamo noi e Amor Roma. Fino al 2010 ha presentato Cominciamo bene estate).

Il premio consiste nel bassorilievo in bronzo “Pace” che il Maestro Mauro Crocetta ha realizzato nel 1990, simbolo di cultura e arte: unici mezzi in grado di salvaguardare la dignità ed il futuro dell’intera umanità. La serata si apre con un momento coreografico a cura delle allieve di danza dirette della docente Maria Luigia Neroni dell’Istituto G. Spontini.

A seguire un breve documentario su “Mauro Crocetta una vita tra realtà immaginata e vissuta” dove sono protagonisti l’uomo, l’artista e la storia. Le composizioni finaliste di quest’anno sono per quartetto d’archi, eseguite in prima esecuzione assoluta dal quartetto “GIGLI” che nasce nel 2011 per volontà di giovani musicisti che collaborano da anni sul panorama cameristico regionale: Luca Mengoni e Stefano Corradetti al violino, Vincenzo Pierluca alla viola , Antonio D’Antoni o al violoncello.

I veri protagonisti di questo Concorso sono i compositori, dei quali il Direttore Artistico Maestro Lamberto Lugli, mette in risalto “il coraggio e la genuina nobiltà d’animo. Il loro coraggio è quello dei grandi pensatori, di coloro che sanno tradurre con maestria le proprie emozioni in musica”.

E prosegue: “Oggi, più che mai, c’è bisogno della loro immaginazione e del loro talento”.

I compositori giunti in finale hanno tutti un curriculum significativo:

Paolo Geminiani Riolo Terme (RA) titolo della composizione “Il sogno sta per finire”;

Shiva Mukherjee Castelferretti (AN) titolo della composizione “Filo”;

Luca Tacchino Milano titolo della composizione “Sogno”;

Prestigiosa la giuria composta da:

Presidente Giuria M° Andrea Talmelli Compositore, Presidente SIMC;

M° Lamberto Lugli Direttore Artistico del Concorso Compositore Conservatorio G. Rossini di Pesaro;

M° Filippo Maria Caramazza Direttore d’Orchestra Roma;

M° Francesca Virgili Compositrice Ist ituto G. Spontini Ascoli Piceno;

M° Biagio Putignano Compositore Conservatorio Niccolò Piccinni Bari.

Tutti i brani musicali pervenuti alla Fondazione Mauro Crocetta sono stati valutati in anonimato e scrupolosamente da ciascun giurato.

Per la classifica finale, ai componenti della Giuria, si aggiungeranno due membri della Fondazione Mauro Crocetta: Professor Stefano Papetti Direttore Comitato Scientifico e Maria Rosaria Sarcina, la Presidente.

I tre finalisti riceveranno un attestato di merito, la pubblicazione della Rassegna con composizioni finaliste a cura della Fondazione Mauro Crocetta, registrazione audio del brano. Inoltre verrà loro assegnato un contributo che riconosce il merito personale.

La composizione vincitrice sarà editata da Agenda S.N.C. edizioni Musicali. È previsto un piacevole intermezzo chitarristico con Lorenzo Iacobini, giovanissimo e promettente allievo dell’Istituto Musicale “G. Spontini” di Ascoli Piceno.

La manifestazione, che già negli anni scorsi ha riscosso un grande successo, anche per questa Quarta edizione ha ottenuto il patrocinio ed il sostegno di Enti pubblici e privati: Comuni di Ascoli Piceno, Martinsicuro (TE), Trinitapoli (BT) (città natale del Maestro Mauro Crocetta), Consiglio Regionale Marche, Università degli Studi di Camerino, Banca del Piceno Credito Cooperativo, Fondazione Gioventù Musicale d’Italia, SIMC Società Italiana Musica Contemporanea, Azienda elettronica INIM, Bio Hemp Trade S.r.l., Agenda S.N.C., Scuola di Pedagogia Teatrale di Ripatransone, Pasticceria Adriatica Porto d’Ascoli

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA. Tutti i giorni dalle 10 alle 14 al 347.9752979


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.