ASCOLI PICENO – Dopo la splendida vittoria di Lecce l’Ascoli Calcio torna subito in campo, i bianconeri infatti domani 9 febbraio alle ore 21 al “Del Duca” affronteranno il Frosinone di Nesta reduce dalla sconfitta casalinga contro il Venezia.

“Domani arriva l’ennesima corazzata – le parole di Andrea Sottil alla vigilia della gara – attrezzata per vincere il campionato e con giocatori di grande qualità. Del loro momento non ci deve interessare, non deve essere motivo di distrazione, dobbiamo concentrarci su quello che dobbiamo fare noi e su come giocare la partita per mettere in difficoltà l’avversario, dobbiamo continuare sull’ottima strada intrapresa per cercare di fare di nuovo un grande risultato. Negli ultimi 3 anni il Frosinone di Nesta ha sempre vinto al ‘Del Duca’? Sono statistiche, sono molto concentrato su quello che dobbiamo fare noi, questi discorsi li osservo, ma lasciano il tempo che trovano.

“Siamo reduci dall’ottima gara di Lecce – continua l’allenatore bianconero –  dobbiamo migliorare quella prestazione continuando ad esprimere il nostro calcio, dobbiamo pensare di scendere in campo per 100’ e ringhiare su tutti i palloni, giocare un calcio intenso e cercare di mettere in difficoltà l’avversario. Possiamo e dobbiamo migliorare la performance individuale e collettiva così come la tecnica, dobbiamo perfezionare la scelta dell’ultimo passaggio, di come attacchiamo la porta, di come tiriamo. All’interno di questa rosa ci sono ottimi giocatori, ne sono arrivati altri bravi, è una squadra molto competitiva in tutti i reparti. E’ per questo che vedo margini di miglioramento sui principi tecnici, tattici e fisici. Stiamo lavorando da quando sono arrivato sull’intensità fisica, aspetto su cui la squadra ha fatto passi avanti.

“Dobbiamo pensare sempre che la partita si può ribaltare finché c’è tempo utile per farlo – conclude Sottil – Lo dico sempre ai ragazzi, è già la terza volta che ribaltiamo il risultato e questo è frutto degli allenamenti settimanali, perché nel lavoro quotidiano c’è il fisico, la mente, la fame, che ti fa andare oltre l’ostacolo e che ti fa pensare di giocare solo per vincere. Domani ci aspetta l’ennesima battaglia e dobbiamo spingere sull’acceleratore dal primo minuto. Con Buchel e Cangiano recupero due pedine, in più Dionisi ha smaltito la botta, si è allenato regolarmente, sono tutti a disposizione. Sono contento di essere sempre in difficoltà positiva nel fare le scelte sull’undici iniziale, ho ancora la rifinitura di domani per decidere, ma le idee sono chiare”.

Sono 24 i convocati da mister Sottil:

Leali, Sarr; Avlonitis, Brosco, Corbo, D’Orazio, Kragl, Pinna, Pucino, Quaranta; Buchel, Caligara, Danzi, Eramo, Mosti, Sabiri, Saric; Bajic, Bidaoui, Cangiano, Dionisi, Parigini, Simeri, Stoian


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.