ASCOLI PICENO – “Una donna di origini rumene residente lungo la vallata del Tronto, positiva al Covid, ha partorito una bambina sabato scorso all’ospedale di Ascoli Piceno dove era stata sottoposta a tampone al momento di accedere”.

Così l’Ansa Marche il 5 aprile: “Un parto prematuro, dopo 28 settimane di gestazione, che insieme alla positività ha reso più complicato il lavoro dei sanitari del reparto di Pediatria dell’ospedale Mazzoni, che hanno indossato i dispositivi di protezione individuale anti-Covid durante il parto”.

“Non essendo i polmoni della neonata ancora sufficientemente sviluppati, la piccola è stata intubata e trasferita all’ospedale materno-infantile di Ancona, così come anche la mamma, che è in buone condizioni di salute e in attesa di negativizzarsi” concludono dall’Ansa Marche.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.