FOLIGNANO – Si è svolta domenica 13 giugno la passeggiata ecologica per le vie di Villa Pigna di Folignano. L’iniziativa, promossa all’interno del progetto: “IntegrArti-per un sistema circolare“, sta promuovendo la cittadinanza consapevole e l’intergenerazionalità, il tutto grazie anche ai finanziamenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed il contributo del Comune di Folignano.

Nella giornata di domenica presso Piazza Simon Bolivar le varie associazioni coinvolte hanno presentato ufficialmente il progetto. Ad esordire è stato il presidente del CISI Ivano Corradetti che ha riportato ai presenti i ringraziamenti della regione Marche per il valore rivitalizzante del progetto il quale, nonostante le difficoltà del periodo, sta spingendo le persone all’esterno.

A tal proposito Corradetti dice: “Questo progetto, che conta 4 partner attivi oltre alla Regione ed il Comune, guarda all’economia circolare sia perché unisce i territori sia perché punta a riunire le persone. CISI in particolare si occuperà dell’allestimento di laboratori creativi, ideati dal regista e sceneggiatore Alberto De Angelis, che si svolgeranno tra Folignano e San Marco”.

Raffaella Vagnoni, consigliere delegato alle Politiche ricreative per l’infanzia e all’Associazionismo per il Comune di Folignano, aggiunge: “Malgrado l’imprevisto della pandemia siamo riusciti a ripensare il progetto in modo da trovare un punto di incontro tra le diverse realtà partecipanti. Questo ha favorito l’incontro fra due generazioni unite dal desiderio di rendere percorribile un sentiero impervio ma necessario per riportare le persone a camminare ora in solitaria ma più avanti anche in gruppo”.

Anche la rappresentante de Le 5 contrade, associazione che riunisce soci anziani del territorio di Folignano, la signora Matilde ribadisce che:  “Anche se siamo piccoli, siamo felici di partecipare a IntegrArti con partner così esperti da cui imparare. Faremo del nostro meglio per organizzare dei laboratori e dei momenti conviviali per portare a buon fine il progetto”.

Pio Paoloni, rappresentante dell’associazione Diversamente onlus, aggiunge: “Con IntegrArti, un’idea comunitaria stimolante, speriamo di conciliare solidarietà sociale, sport, natura e innovazione, poiché per noi il progetto si inserisce nel più ampio obiettivo di riqualificazione di Colle San Marco come parco sociale intergenerazionale. Auspichiamo quindi che ci sia un seguito anche in contesti progettuali più ampi”.

Conclude la presentazione la presidente di Legambiente Marche onlus Francesca Pulcini che dice: “Legambiente è a disposizione per crescere e fare rete, perché questo è l’unico modo per realizzare iniziative così faticose, ma è anche la strada da portare avanti per restare fedeli ai temi che ci stanno a cuore”.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.