ASCOLI PICENO – Ascoli in partenza in direzione Perugia dove domani 28 agosto affronterà gli umbri alle 20.30 al “Renato Curi“. L’allenatore dei bianconeri Andrea Sottil presenta il match.

“Abbiamo analizzato la partita con il Cosenza – le parole del tecnico – sicuramente sono state fatte cose molto buone, sia quando avevamo la palla sia quando non l’avevamo; su altre cose dobbiamo migliorare, ne abbiamo parlato come sempre con i ragazzi. Abbiamo svolto una buona settimana di lavoro, siamo ancora incompleti e qualche ragazzo è in ritardo, in più il grande caldo che c’è stato non ha aiutato: qualcosa da mettere a punto ancora c’è. Nonostante i vari problemi, compreso qualche acciaccato, abbiamo fatto una settimana di ottimo allenamento e grande concentrazione preparando bene questa partita”.

“Valuterò con i con miei collaboratori la settimana – continua Sottil – domani dopo la rifinitura deciderò chi fare iniziare, dovrò essere bravo a valutare tutte le situazioni. Iliev? E’ un giocatore che abbiamo voluto fortemente: è una classica prima punta molto strutturata, mancino, sa attaccare anche lo spazio, è un nazionale bulgaro. Sono contento che la società abbia preso questo giocatore di livello internazionale, è bello avere in squadra ragazzi che si confrontano in Europa. Perugia è una piazza importante, con il lavoro di mister Caserta lo scorso anno hanno fatto qualcosa di importante andando a vincere subito il campionato, non è facile dopo una retrocessione per tanti motivi, sia psicologici e tecnici, sono stati bravi. Penso che quest’anno stia costruendo una rosa competitiva; noi abbiamo preparato la partita come sempre, andando a curare anche i minimi dettagli per essere prontissimi a questa gara”.

Sono 23 i convocati: Bolletta, Guarna, Leali; Avlonitis, Baschirotto, Botteghin, D’Orazio, Quaranta, Salvi, Spendlhofer, Tavcar; Buchel, Caligara, Castorani, Collocolo, Eramo, Franzolini, Lico, Saric; Bidaoui, De Paoli, Dionisi, Fabbrini.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.