COLLI DEL TRONTO – La splendida cornice dell’Hotel Casale è stato nei giorni scorsi il punto di partenza e di ristoro per la seconda edizione del “Red Passion Day” organizzato dal superattivo Scuderia Ferrari Club Castorano, l’unico autorizzato dalla casa di Maranello ad operare nella provincia di Ascoli Piceno. Già dalle prime ore del mattino le tante Ferrari arrivate da svariate località hanno colorato di rosso il parcheggio del prestigioso Hotel per partecipare a quella che ormai viene considerata la festa rampante dei devoti dell’Ingegner Commendator Enzo Ferrari. Ad accompagnare il lungo corteo rosso la staffetta in moto del Ducati club Abruzzo amici e soci da sempre del club Castoranese. “La partenza – ha riferito Ivan Ameli, che del Club è l’indomito Presidente – è stata effettuata alle ore 9.30 direzione Offida dove nella splendida Piazza del Popolo le Ferrari hanno sostato per un aperitivo all’altezza dell’evento offerto nello showroom della cantina Ciù Ciù, cui in segno di gratitudine e ringraziamento per l’ospitalità ricevuta è stata consegnata una ceramica commemorativa dell’evento alla signora Cristina. La carovana rombante ha attraversato Castel di Lama passando per la via Salaria per poi immettersi in via del Commercio zona artigianale di Ascoli Piceno per poi prendere il raccordo autostradale e uscire a Pagliare del Tronto. In piazza Kennedy è stato effettuato uno stop and go per la consegna del gadget e proseguire nel paese di Spinetoli per la sosta in Piazza Giacomo Leopardi”. “Ad aspettare il nutrito corteo rosso – ha proseguito Ameli -c’era il sindaco nonché Presidente della Unione della Vallata del Tronto ingegner Alessandro Luciani con la banda città di Spinetoli che si è esibita in segno di accoglienza. Lo stesso Presidente ha tenuto un breve discorso di ringraziamento sottolineando con gratitudine come  nel “nel nostro paese grandi e bambini avranno modo di ammirare le rosse di Maranello all’insegna della promozione territoriale e della solidarietà. Raggiungere questo ideale significherebbe vivere meglio senza tanti scontri e tanto odio. Ospitare questo evento ha significato anche valorizzare il nostro territorio, è nostra intenzione intensificare la collaborazione con la Scuderia Ferrari Club Castorano per collocare questo evento in una lunga serie di manifestazioni innovative a cui lavoreremo insieme agli altri sindaci dell’ambito territoriale sociale 23 per valorizzare il nostro patrimonio e la nostra attrattività. Un ringraziamento speciale va al Presidente Ivan Ameli che ha organizzato questo evento”. É stata poi consegnata la ceramica commemorativa SFC Castorano al Presidente dell’Associazione Spinetoli in Festa, Emidio Vannicola”. Il momento clou è stato la consegna da parte di tutti i possessori Ferrari e iscritti del Club alla famiglia Amabili Benito perché ha contribuito come nessuno ad amare il cavallino rampante ritirata dalla figlia Maria Angela che ha voluto ringraziare di cuore il Presidente Ameli e i soci del club per il nobile gesto. Dopo l’aperitivo i partecipanti ferraristi si sono recati al Ristorante del Casale per un pranzo di alto livello preparato dallo chef Marco Ulisse. A metà pranzo ha preso la parola il Presidente Ameli per tracciare un resoconto sull’andamento del club che in soli 4 anni dalla nascita è tra i primi 30 nel Ranking mondiale Lo stesso ha tenuto a precisare che il segreto del successo è lavorare per promuovere il territorio prodigarsi con progetti di solidarietà verso chi ha meno e vive nella disabilità impegnandosi con umiltà e serietà nel rispetto delle leggi come avrebbe voluto Enzo Ferrari di cui noi tutti del nostro Club siamo devoti e dove nessuno è più di nessuno. Con un pizzico di orgoglio ha anche aggiunto che per la prima volta il 2 ottobre nella città di Maranello (paese amico di Castorano dal 2019) sfilerà il corteo storico medievale del Castello di Castorano e una nutrita rappresentanza di produttori locali della vallata che  esporranno i loro prodotti tipici al  Gran Premio del Gusto  grazie all’impegno del club che si è prodigato fattivamente affinché tutto questo potesse realizzarsi Tra gli iscritti illustri del club oltre al dottor Luigi Zironi Sindaco di Maranello lo chef stellato Igles Corelli che quest’anno ha partecipato al Minardi Day a fianco dell’imprenditore Guru del caffè dott. Mauro Cipolla con la spettacolare Ferrari f40 GT1 brandizzata SFC Castorano a cui tutto il Club è grato e riconoscente. “Un grande grazie – ha concluso Ameli – a tutti i soci impegnati ogni volta nell’organizzazione che svolgono le proprie mansioni in modo ineccepibile. Ringraziamenti a tutti i partecipanti e alla famiglia Spinelli proprietaria della splendida location in particolare all’amico e socio Vincenzo. Salutando tutti al prossimo anno il vulcanico Ivan si è riservato di svelare grosse novità positive  in serbo per il club”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.