ASCOLI PICENO – “Quello a Roma, ha fatto bene a sparare. Dovrebbero ammazzarvi tutti”. Così, un uomo di 45 anni, di Arquata del Tronto, a due carabinieri, dopo averli insultati e aggrediti. Il disdicevole episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri. I militari dell’Arma, della stazione di Arquata del Tronto, sono stati allertati da alcuni passanti che stavano assistendo ad una furibonda lite tra il 45enne e la sua fidanzata.

L’uomo, però, non avrebbe gradito l’arrivo di due carabinieri, intervenuti per smorzare i toni, a tal punto da reagire in maniera del tutto inaspettata: dalle parole, gli insulti, ad una vera e propria aggressione, il passo è stato, infatti, più che breve.

Il 45enne di Arquata del Tronto è stato, così, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e minacce.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)