ACQUASANTA TERME – E’ stata portata a compimento l’operazione di salvataggio condotta dai carabinieri forestali di tre persone, dei quali due ottantenni, rimaste bloccate da quattro giorni senza elettricita’ ne’ telefono nella frazione di Farno, in territorio di Acquasanta Terme.

Nella giornata del 23 gennaio i carabinieri forestali a partire dalle 8 si sono recati in perlustrazione nelle frazioni Fleno e Farno, ancora isolate nel territorio di Acquasanta Terme, per verificare lo stato di salute e le condizioni di vita delle persone li’ residenti.

Dopo due ore di cammino a piedi con ausilio delle ciaspole, su neve superiore al metro di altezza, sono giunti in frazione Farno dove hanno riscontrato la gravita’ della situazione di tre cittadini, dei quali due ottantenni – un uomo e una donna – ed un 45enne, isolati da quattro giorni, senza avere alcun contatto esterno.

La famiglia era completamente priva di elettricita’ e strumenti di comunicazione con l’esterno come telefono o radio, ed unico mezzo di riscaldamento era il camino. I due ottantenni risultavano provati dalla prolungata situazione di isolamento ed impauriti, in particolare la donna, la quale aveva anche difficolta’ nella deambulazione, e’ stata rinvenuta in evidente stato di panico.

Prontamente tramite Soi Provinciale e’ stato chiamato l’elicottero dei Vigili del Fuoco che ha messo in salvo i due ottantenni e il 45enne. Anche il cane meticcio della famiglia e’ stato preso in custodia dai carabinieri forestali che lo hanno messo in salvo e lo ridaranno in affidamento alla famiglia presso cui stava finora.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 69 volte, 1 oggi)