ROMA – “Ho parlato sabato scorso di politica, venendo meno ad un impegno che avevo preso quando sono stato nominato commissario, ma lo dovevo alle persone. Sono Commissario, continuo a fare il Commissario e a fare il lavoro istituzionale che è giusto che io faccia”.

Lo ha detto Vasco Errani rispondendo ad alcune domande in Commissione ambiente della Camera dopo la sua uscita dal Pd.

“Le mie scelte politiche non c’entrano, sono una parentesi”, ha aggiunto il Commissario tornando poi sulla polemica sollevata dalle sue parole all’assemblea dei sindaci ad Ancona.

“Ho parlato davanti a cento persone e non in maniera riservata e ho detto una cosa banale che avevo già detto prima di Natale con molta forza in un’assemblea a Civitanova. E cioè che sì, bisogna accelerare”.

“Quando ci sono difficoltà, io sono abituato a riconoscerle – ha aggiunto -, non cerco colpe e responsabili, cerco le forme per rispondere al meglio, anche in quella parte che non è di competenza della ricostruzione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 196 volte, 1 oggi)