OFFIDA – Nella mattinata dell’11 marzo militanti della Lega Nord si sono radunati in Piazza del Popolo ad Offida per chiedere le dimissioni del primo cittadino, Valerio Lucciarini, dopo le polemiche inerenti al Bove Finto e il presunto gesto di violenza nei confronti di una donna durante la manifestazione (denuncia depositata nei giorni scorsi).

Il sindaco, tramite un post su Facebook, ha risposto ai militanti: “Lo sciacallaggio e la strumentalizzazione politica ingiustificata non attecchisce tra la serietà dei cittadini. Approfitto per dire che, se ne avete forza e capacità, contrastateci sull’amministrazione della cosa pubblica senza andare a trovare improbabili rimedi alla vostra comprovata inefficacia nel merito delle questioni. Comunque, nell’augurare loro un più sereno week end, volevo contribuire a rasserenarli consigliandoli di non perdere tempo perché noi non ci dimetteremo mai di fronte alle argomentazioni del populismo di pochi”.

(Letto 385 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 385 volte, 1 oggi)