ASCOLI PICENO – “Il 6 luglio scorso avevamo detto che non c’era motivo per ritenere che il Governo non avrebbe ascoltato le nostre istanze nelle quali chiedevamo di scongiurare la riduzione dell’organico di diritto per la diminuzione del numero di iscrizioni degli alunni con conseguente restringimento del tempo-scuola. I numerosi incontri a Roma con il sottosegretario Boschi e il ministro Fedeli oltre a quelli in Regione con l’assessore Bravi e l’Ufficio scolastico regionale ci inducevano all’ottimismo. L’impegno di Anci Marche è stato premiato”.

Queste le parole riportate dall’Ansa del presidente Maurizio Mangialardi che ha accolto con grande soddisfazione la concessione delle deroghe (per studenti, insegnanti, Ata e procedure) da parte del ministro Fedeli per il prossimo anno scolastico per i Comuni terremotati.

“Ci siamo adoperati con grande convinzione su questo tema – ribadisce Mangialardi – ed oggi abbiamo ottenuto un risultato a favore dei territori e dei suoi cittadini. Grazie al Governo che ha accolto le nostre istanze”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 48 volte, 1 oggi)