ASCOLI PICENO – Dopo i problemi fisici che lo hanno tenuto lontano per mesi dai campi da gioco, capitan Andrea Mengoni è felice del suo rientro e della vittoria conquistata: “Rientrare dopo cinque mesi così dà grande soddisfazione, una vittoria importante. I tifosi mi hanno sostenuto da subito, mi fa capire ancora di più cos’è Ascoli, vorrei dare ancora tanto a questa città. Paura di dover smettere? La paura è stata tanta, per tante notti non ho dormito, ma è passata. E’ una vita che faccio questo lavoro, dover smettere non per mia decisione sarebbe stato terribile. Entrare in campo è stata una liberazione, non vedevo l’ora di poter tornare a giocare. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra e continuare con la strada intrapresa, godiamoci intanto questa vittoria perché la prossima gara con il Bari sarà durissima“.

Christian D’Urso, autore del pallonetto che ha spianato la strada alla vittoria dell’Ascoli: “Sul gol ho visto che era libero il secondo palo ed ho provato a metterla lì, la mia intenzione era di cercare il gol. Giocare in questa posizione a centrocampo mi piace, è il mio ruolo naturale, posso ricoprire tutti i ruoli della mediana. Gli avversari si sono chiusi bene e ci hanno impedito di giocare come facciamo di solito, la vittoria è importante anche in vista delle prossime due trasferte a Bari e Carpi, anche se andremo a giocarcela anche là. In settimana lavoriamo molto sulle situazioni di gioco, loro si chiudevano bene.

 

(Letto 91 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 91 volte, 1 oggi)