ASCOLI PICENO – Si svolgerà mercoledì 6 dicembre alle ore 18, presso la Chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio di Ascoli Piceno, l’evento di chiusura del Festival dell’Appennino 2017.

Dopo gli undici appuntamenti realizzati nell’entroterra piceno il titolo “Comunità ed Identità”, il Festival saluta tutti i suoi sostenitori con un incontro mercoledì prossimo. Ospite d’onore il professor Philippe Daverio che si confronterà con i partecipanti sul tema “Alla ricerca di una consapevolezza futura”, in cui relazionerà sullo stato dei beni architettonici ed artistici del nostro territorio dopo il sisma del 2016.

Philippe Daverio è un noto critico d’arte, docente, scrittore e autore, noto al grande pubblico per la trasmissione televisiva Passepartout in cui affrontava temi specifici a partire da spunti che traeva dal patrimonio culturale, dalla storia o da notizie di cronaca.

L’incontro sarà un’occasione per comprendere, ancora una volta, il grande potenziale culturale che il nostro territorio può offrire per una crescita e una rinascita, non solo dopo il sisma ma anche come superamento della crisi economica che il nostro territorio sta ancora affrontando.

L’ultimo appuntamento con il Festival dell’Appennino darà l’occasione di conoscere un punto di vista nuovo sulla possibilità di studiare strategie per il sistema culturale appenninico dopo la ferita che il terremoto dello scorso anno ha lasciato nel nostro territorio.

Il Festival dell’Appennino, realizzato anche quest’anno dall’Associazione Appennino Up, è sostenuto dal Mibact che, per mezzo della Regione Marche, ha destinato alcuni fondi ai comuni del cratere del terremoto, dal Bim Tronto ed è stato realizzato con il sostegno dei Comuni e delle comunità locali coinvolte.

Info www.festivaldellappennino.it

(Letto 121 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)