ASCOLI PICENO – Approvato il bilancio preventivo 2018 del Consorzio Idrico dalla Commissione Consiliare presieduta da Simone Matteucci.

Il Presidente del CIIP Pino Alati ha illustrato alla Commissione consiliare i contenuti e le previsioni del bilancio 2018.

Il Presidente del Consorzio ha evidenziato le positività della società idrica del Piceno a partire dalla qualità delle acque erogate all’utenza domestica, che risultano essere tra le migliori del centro Italia.

Il CIIP peraltro è azienda virtuosa perché nonostante gli eventi sismici, ha conservato la funzionalità della rete ed ha conservato i conti in regola.

Il risultato di bilancio previsto per il 2018, consentirà importanti investimenti tra cui la realizzazione, con un costo preventivato di circa 4 milioni di euro, dell’impianto di soccorso a Castel Trosino che garantirà una regolare fornitura idrica anche nei moneti critici legati al clima o a eventi straordinari come lo è stato il crollo delle condotte di Tallacano come avvenuto pochi anni fa. Il Presidente Matteucci ha manifestato il plauso dell’amministrazione comunale per questo progetto poiché mirato a salvaguardare la città di Ascoli dalle emergenze idriche.

Unanime l’apprezzamento espresso nei confronti del personale tecnico ed amministrativo del Consorzio che consente alla partecipata pubblica di essere un fiore all’occhiello del territorio.

Il bilancio di previsione è stato approvato dalla Commissione all’unanimità e verrà discusso in Consiglio comunale nelle prossime sedute.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 95 volte, 1 oggi)