TERAMO – Dopo le segnalazioni pervenute alla Provincia di Teramo da parte degli imprenditori agricoli e della stessa Coldiretti, la Polizia Provinciale, che sulla base del Piano quinquennale di controllo dei cinghiali della Regione Abruzzo svolge un ruolo di coordinamento delle squadre addestrate all’abbattimento selettivo, avvierà un protocollo di emergenza per ridurre la presenza invasiva dell’ungulato.

In particolare, oltre alla normale attività di contenimento iniziata ad aprile con trenta squadre, il comandante, Fabio Di Vincenzo, ha programmato interventi straordinari in quei settori e in quelle zone dove i risultati non sono stati quelli auspicati: sotto osservazione sono i territori ricadenti nei Comuni di Canzano, Tossicia, Castel Castagna, Isola del Gran Sasso, Castelli, Canzano e Castellalto

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)