COMUNANZA – “Alle ore 11.45 di oggi 7 gennaio 2021 una Squadra del Comando dei Vigili del Fuoco di Ascoli Piceno, con la collaborazione di una squadra del distaccamento di Amandola, è intervenuta per una richiesta di soccorso a seguito di fuga gas nel plesso dell’asilo comunale per l’Infanzia dell’Istituto Interprovinciale dei Sibillini di Comunanza dove, per alcuni bambini ed una insegnante è stato necessario il controllo sanitario presso l’ospedale di Amandola”.

Così si apre la nota del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ascoli Piceno diffusa nel tardo pomeriggio odierno:Giunti sul posto i pompieri hanno subito verificato che il plesso fosse stato evacuato correttamente accertandosi che nessuno fosse rimasto nei locali: evacuazione che è avvenuta ad opera delle insegnanti che avevano portato al sicuro i bambini. Parallelamente i pompieri hanno provveduto ad effettuare misurazioni strumentali, atte a verificare la presenza, negli ambienti, di gas o altre sostanze, riscontrando la  presenza di monossido di carbonio in alcuni locali della scuola“.

“L’intervento di messa in sicurezza ad opera dei Vigili del Fuoco è proseguito ricercando le possibili cause della dispersione di monossido che, non si esclude possano essere riconducibili ad un cattivo funzionamento dell’impianto di riscaldamento ed  effettuando la completa ventilazione di tutti i locali fino a ricondurre allo zero i valori del monossido misurato – si legge nella nota stampa dei pompieri – Certamente è stata sventata una tragedia che poteva interessare bambini e personale scolastico presente nel plesso. Tutto ciò non è avvenuto solo grazie alla prontezza del personale insegnante e scolastico che, visti i primi sintomi di malessere di alcuni bambini, hanno evacuato la scuola così come previsto nei piani di evacuazione dei luoghi pubblici ponendo attenzione massima che tutti i presenti nella scuola fossero portati nel luogo di raccolta individuato nell’area della scuola”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.