MONTALTO DELLE MARCHE – Un omaggio a Dante Alighieri in occasione dei 700 anni dalla sua morte.

Sabato 21 agosto, alle ore 21.15 presso il giardino di Palazzo Paradisi in Piazza Sisto V di Montalto delle Marche, i Musei Sistini del Piceno in collaborazione con il Comune di Montalto delle Marche, con il patrocinio e la compartecipazione del Consiglio Regionale – Assemblea Legislativa delle Marche organizzano, lo spettacolo teatrale – musicale Musica, teatro e antichi splendori dal titolo “Dante nel XXI secolo”.

L’appuntamento fa parte del ricco calendario di manifestazioni previste fino alla fine dell’anno per celebrare il V Centenario della nascita del marchigiano Papa Sisto V. È infatti l’anno del Papa tosto per le Marche, nato a Grottammare da una famiglia di Montalto delle Marche. E lo spettacolo teatrale – musicale di sabato 21 agosto avrà luogo proprio nel giardino di Palazzo Paradisi a Montalto delle Marche, città a cui Sisto V è rimasto sempre molto legato.

Nell’ambito del V Centenario della nascita di Sisto V, i Musei Sistini organizzano numerosi appuntamenti per omaggiare la figura di Felice Peretti (poi Sisto V), oltre ad altre attività collaterali, come lo spettacolo teatrale-musicale del 21 agosto: un omaggio a Dante, nell’anno dedicato anche alle celebrazioni dei 700 anni dalla sua morte.

Durante la serata, le letture saranno interpretate  dalle voci recitanti di Alessio Messersì e Mauro Pierfederici, accompagnate dall’ensemble strumentale Mac, all’arpa Letizia Cerasa, al corno Luca Delpriori, alla tuba Gianmario Strappati, alle percussioni Giacomo Sebastianelli, agli effetti sonori Loris Brunelli e dalle voci soliste del Coro S. Giovanni Battista (Alberto Arcangeletti, Stefano Bellagamba, Gerardo Giorgini, Gabriele Pierantoni, Norberto Salvatori, Carlo Zezza il tutto diretto dal Maestro Roberta Silvestrini.

Tre Canti dalla Divina Commedia (Inferno XXII, Purgatorio XXVII, Paradiso XXXIII) nel XXI secolo vengono accompagnati da onomatopee musicali con effetti semplici e immediati; a sottolineare ancora di più la narrazione del sommo poeta, sarà l’uso degli strumenti come il corno, la tuba, l’arpa, le percussioni e le voci volte a rappresentare gli ambienti e i personaggi dell’Opera Eterna.

“Da sempre i Musei Sistini del Piceno hanno affiancato alla conservazione, tutela e valorizzazione le attività di tipo culturale soprattutto quelle musicali stipulando collaborazioni con Conservatori, come il Pergolesi di Fermo o con associazioni come nel caso del concerto del 21 agosto dove interverranno i componenti dell’associazione di musica antica e contemporanea di Senigallia con direttore Roberta Silvestrini. Le risorse che i Musei riescono a mettere in campo e all’interno di una rete è sicuramente più fattibile, non sono solo quelle economiche, ma anche quelle costituite da anni di collaborazione e corresponsabilità, di fiducia e di rapporti istituzionali creati e mantenuti negli anni che riescono oggi a portare a Montalto musicisti professionisti molti dei quali suonano sistematicamente nell’organico della Scala e altri importanti teatri. La Compagnia è intervenuta anche in altre sedi dei Musei sistini come Monteprandone, Castignano, Comunanza e Montemonaco. Ci è sembrato importante, proprio nell’anno del V centenario della nascita di Sisto V, intervenire anche a Montalto, con grande soddisfazione”, dichiara la direttrice di Musei Sistini del Piceno Paola Di Girolami.

Sabato 21 agosto, alle ore 18, Montalto delle Marche sarà protagonista anche di un altro evento: il terzo dei sei appuntamenti con i convegni sistini, organizzati da luglio a ottobre per conoscere e approfondire la storia intorno al Pontefice di origini montaltesi, con il supporto di ricerche e di illustri interventi di storici, docenti e ricercatori. Per il convegno del 21 agosto – sempre al Teatro Comunale di Montalto delle Marche – i relatori saranno Olimpia Gobbi e Marco Corradi, con Raffaele Tassotti che introdurrà l’evento.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.