ARQUATA DEL TRONTO – Di seguito una nota del Comune di Arquata del Tronto diffusa nei giorni scorsi.

Nell’ambito della campagna di ascolto attivo della popolazione, a seguito del recente tavolo tecnico con le associazioni cittadine, è emersa la necessità di chiedere ai proprietari degli immobili di Pescara del Tronto un’ulteriore preferenza per la ricostruzione della frazione. Il fine è definire il numero e la consistenza delle abitazioni da realizzare in sito o da delocalizzare.
Sono chiamati ad esprimersi solo ed esclusivamente i proprietari che nella precedente manifestazione di interesse avevano scelto la ‘Delocalizzazione in zona Pozza’ (scenario 2), la ‘Delocalizzazione totale a monte di Pretare’ (scenario 3b) e la ‘Delocalizzazione parziale in zona Pip’ (scenario 4a).
Gli scenari tra cui i proprietari possono scegliere sono quelli previsti dal Documento Direttore (approvato con delibera di Consiglio numero 25 del 12 luglio 2021): “ricostruzione nel sito originario” o “delocalizzazione a completamento di Piedilama”.
Lo scenario di preferenza dovrà essere indicato attraverso l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune. Il modulo, una volta stampato e compilato, va fatto pervenire all’ufficio tecnico del Comune a mano o via mail (info@comune.arquatadeltronto.ap.it o -pec- comune.arquatadeltronto@emarche.it). Il termine per la consegna dei moduli è giovedì 26 agosto 2021.
I proprietari che non faranno pervenire la propria preferenza entro giovedì 26 agosto saranno automaticamente associati alla scelta della ‘ricostruzione in sito’. Per eventuali chiarimenti in merito è possibile contattare il Settore Tecnico Comunale – Servizio urbanistica allo 0736-809122.

Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.