ARQUATA DEL TRONTO – Rivive l’antica tradizione della Transumanza Arquatana. Dopo il successo dello scorso anno, l’Associazione Arquata Potest, in collaborazione con le Aziende Agricole locali, promuove ancora una volta l’appuntamento, con la compartecipazione del Consiglio Regionale delle Marche e col patrocinio gratuito del Comune di Arquata del Tronto e Bim Tronto.

I partecipanti alla giornata, promossa grazie anche alla partecipazione dell’Azienda Agricola “Le Terre delle Fate” di Pretare, potranno accompagnare il gregge lungo gli antichi tratturi della Transumanza insieme ai pastori, sostando nei punti chiave ripristinati dall’Associazione “Arquata Potest”, come l’antica Fornace e Picchio7, seguendo la melodia e gli stornelli degli organetti, lo strumento tipico di questi luoghi.

Perché Pretare non è solo il “Paese delle Fate“: la sua storia è anche quella di pastori e allevatori che hanno contribuito a modellare i fianchi dei monti fin dalla notte dei tempi.

Punto di arrivo sarà la meravigliosa cornice di Forca di Presta, con il pranzo presso l’area allestita dalle Aziende Agricole locali con i tre Menù del Pastore, per sostenere le aziende che hanno deciso di portare avanti queste tradizioni.

La giornata è un modo anche per ricordare come sia possibile raggiungere il vicino sito di Castelluccio di Norcia a piedi: da Pretare seguendo l’escursione, oppure raggiungendo Forca di Presta in auto e dopo il pranzo del Pastore a piedi scendere verso la meravigliosa piana in fiore.

Partecipazione all’escursione gratuita

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (WhatsApp): 348-2633810

Difficoltà: media Lunghezza: 8 km andata più 8 km ritorno (Pretare-Forca di Presta-Pretare)

Dislivello: 650 m

È possibile prenotarsi per il pranzo (WhatsApp: 348.2633810) anche senza partecipare all’escursione.

Maggiori informazioni su: https://www.facebook.com/arquatapotest

 

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.