REGIONE MARCHE – In programma, dal 2 al 18 settembre, la seconda edizione del Festival “MArCHESTORIE“, a cui parteciperanno, grazie a un bando della Regione Marche, oltre cento comuni marchigiani in forma singola o in rete.

L’ obiettivo della manifestazione, che avrà la direzione artistica di Pino Insegno e Paolo Notari, è quello di rilanciare l’immenso patrimonio dei borghi, in un‘ottica di destagionalizzazione dell’offerta turistica con le conseguenti ricadute positive su tutto l’indotto, guidando le persone a una maggiore conoscenza e consapevolezza del territorio e del suo patrimonio culturale attraverso la grande eredità della tradizione, soprattutto quella orale.

Per tre weekend consecutivi, dal venerdì alla domenica, turisti e visitatori potranno esplorare i palcoscenici naturali dei piccoli centri marchigiani del cratere del sisma, della dorsale appenninica e della costa, dove troveranno un’offerta continua di eventi tra le ore 18 e le 24, con almeno una rappresentazione al giorno, per un totale di tre spettacoli, oltre all’apertura di chiese, palazzi, negozi, ristoranti, teatri, musei, biblioteche e mostre. Previste anche visite guidate, dimostrazioni, ricostruzioni in costume, degustazioni di prodotti tipici, mercatini dell’artigianato.

Nel primo weekend del festival, dal 2 al 4 settembre, gli eventi si terranno ad Acqualagna, Acquasanta Terme, Altidona, Appignano del Tronto, Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Serrapetrona, Bolognola, Cantiano, Castelraimondo, Cossignano, Cupra Marittima, Cupramontana, Fermo-Torre di Palme, Gagliole, Gualdo, Massa Fermana, Monte Rinaldo, Montegiorgio, Montelparo, Muccia, Offida, Petriolo, Pioraco, Sant’Angelo in Pontano Servigliano, Belmonte Piceno, Monteleone di Fermo, Smerillo, Terre Roveresche, Visso. Per questa edizione ai primi dieci comuni in graduatoria verrà garantita una maggiore visibilità attraverso una strategia di comunicazione integrata del progetto presentato e del territorio comunale, con ulteriori azioni mirate di promozione a livello nazionale previste nell’ambito dell’iniziativa, tra cui la consegna della tradizionale gluppa con i prodotti tipici di ogni territorio, la promozione attraverso podcast dedicati alle leggende e alle storie locali e attraverso la trasmissione Camper in onda su Rai 1 dal 5 al 9 settembre e altre azioni strategiche di promozione con il Ministero, che verranno rese note nei prossimi giorni nel corso della visita del Ministro nelle Marche.

 

 

 

 

 

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.