ASCOLI PICENO – Sarà Gianluca Aureliano della sezione di Bologna a dirigere il match Ascoli-Cagliari, valevole per la 10^ giornata del Campionato di Serie BKT, in programma questa sera lunedì 24 ottobre, alle ore 20:30 e in diretta web su Piceno Oggi.

Gli Assistenti sono Alessio Berti di Prato e Mario Vigile di Cosenza. Quarto Ufficiale Luca Angelucci di Foligno, al VAR Juan Luca Sacchi di Macerata, AVAR Ermanno Feliciani di Teramo.4

Mister Bucchi ha convocato 24 calciatori considerando le assenze di Buchel e Ciciretti che non recuperano, oltre allo squalificato Gondo e i lungodegenti Gnahoré e Leali.

PORTIERI: 46 Baumann, 12 Bolletta, 13 Guarna DIFENSORI: 17 Adjapong, 55 Bellusci, 33 Botteghin, 20 Donati, 54 Falasco, 21 Giordano, 5 Quaranta, 2 Salvi, 4 Simic, 44 Tavcar CENTROCAMPISTI: 8 Caligara, 18 Collocolo, 27 Eramo, 99 Fontana, 32 Giovane ATTACCANTI: 26 Bidaoui, 9 Dionisi, 23 Falzerano, 7 Lungoyi, 90 Mendes, 29 Palazzino

Indisponibili: Buchel, Ciciretti, Gnahoré, Leali Diffidati: Bellusci Squalificati: Gondo

QUI CAGLIARI

Sono ventiquattro i rossoblù per la trasferta di Ascoli: assente Marco Mancosu, a causa di un affaticamento ai flessori della coscia sinistra; tra i convocati il portiere della Primavera Eldin Lolic.

Questa la lista di mister Liverani:

PORTIERI: 1 Radunovic, 12 Lolic, 18 Aresti DIFENSORI: 4 Dossena, 15 Altare, 16 Carboni, 24 Capradossi, 27 Barreca, 28 Zappa, 33 Obert, 99 Di Pardo CENTROCAMPISTI: 6 Rog, 8 Nandez, 10 Viola, 14 Deiola, 23 Lella, 29 Makoumbou, 39 Kourfalidis ATTACCANTI: 9 Lapadula, 19 Millico, 20 Gaston Pereiro, 25 Falco, 30 Pavoletti, 77 Luvumbo.

Mister Liverani ha risposto alle domande dei media nella consueta conferenza stampa pre gara.: “I nostri avversari arrivano da una vittoria importante e hanno trovato certezze con un nuovo modulo. Sarà importante rimanere propositivi, pur mantenendo l’equilibrio. Avremo pochi spazi a disposizione, non dovremo essere frettolosi”.
“In Coppa Italia sono stato orgoglioso di vedere le risposte di chi finora è stato meno impiegato, sono sicuro che avranno altre opportunità. Kourfalidis mi ha impressionato per la personalità oltre che per la prestazione, sta bene fisicamente e mentalmente, si giocherà le sue carte. Pavoletti e Lapadula non sono stati particolarmente fortunati sin qui, hanno bisogno del gol come tutti gli attaccanti, son certo che arriveranno. Non ci sono gerarchie ma scelte funzionali alla squadra, tutti possono incidere e scegliamo la formazione in base alla partita. L’Ascoli ci farà fare una gara problematica, ma il nostro obiettivo è dare continuità di risultati dopo Genoa e Brescia. Con il Bari non meritavamo di perdere, l’unica gara sbagliata è stata Venezia sotto l’aspetto mentale”.


Copyright © 2023 Riviera Oggi, riproduzione riservata.