ASCOLI PICENO –  Per festeggiare Santa Cecilia, patrona della musica, nel 65° anniversario della sua fondazione, l‘istituto musicale Gaspare Spontini”  di Ascoli Piceno ospiterà per tre giorni, nella sede di Palazzo Pacifici, un progetto Erasmus che vedrà coinvolti studenti e docenti provenienti da quattro paesi: Francia, Grecia, Romania e Turchia

Let’s sing togetherè il titolo del progetto che vedrà coinvolti l’Alma (Academy Liszt Music Art), con il suo project manager Alceste Aubert, il coro polifonico Gaspare Spontini di Moie di Maiolati, diretto dal Maestro Michele Quagliani, e il coro di voci bianche La CorollaSpontini, diretto dal Maestro Mario GiorgiIl programma, molto ricco di appuntamenti e appositamente messo a punto dalla coordinatrice, Maria Puca, coinvolgerà allievi e docenti dello Spontini, nella convinzione che questi scambi musicali siano di grande importanza per la loro crescita artistica

Martedì 22 novembre, alle ore 18, presso il Foyer del Teatro Ventidio Basso, gentilmente messo a disposizione dall’amministrazione comunale di Ascoli Piceno, si esibiranno tutti i partecipanti con il patrocinio dell’Accademia d’Ungheria di Roma e, proprio per omaggiare il grande compositore ungherese, la pianista Sara Bonci eseguirà delle pagine tratte dal grande repertorio lisztianoMercoledì 23 novembre, invece, i partecipanti del progetto Erasmus potranno godere delle bellezze di Ascoli e del suo ricco patrimonio artistico e culturale attraverso le visite guidate alla Pinacoteca Civica, al Museo Archeologico Statale, alla cattedrale di Ascoli e ai teatri Ventidio Basso e Filarmonici.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.