OFFIDA – Nel Consiglio comunale del 6 aprile si è definito il quadro generale del 2017 con conferma del “Sistema Offida”nel sociale che mantenendo invariati i servizi, non prevede alcun aumento per i cittadini. Rimangono infatti invariate l’Imu, la Tasi, l’esenzione Irpef sotto la soglia dei 9 mila euro, la sospensione della Tosap dal 1° maggio al 30 settembre estesa a tutto il territorio.

“Nemmeno la Tari subirà degli aumento come invece sta succedendo in altri comuni grazie alle scelte giuste fatte dall’Amministrazione. Mantenute le scontistiche e modalità di pagamento e le scadenze potranno essere procrastinate a novembre. Confermata l’esenzione tari per i nuovi insediamenti produttivi per i primi 3 anni e si è parlato anche di un eventuale conguaglio Tari per le case inagibili che, a detta dell’Anci, grazie all’ intervento dallo Stato” fanno sapere dal Comune.

“Dal prossimo anno – ha anticipato l’assessore al Bilancio, Roberto D’Angelo – l’obiettivo è di puntare alla riduzione della Tari”.

Il quadro generale del 2017 conferma il sostegno al Sociale, definito il capitolo più importante dall’Amministrazione, la Cultura, lo Sport, l’Associazionismo, e a gli Asili (mensa e iscrizione restano invariate).

“Il 2014/15 lo abbiamo chiamato l’anno della strategia – continua l’assessore – un periodo in cui abbiamo fissato le basi per la realizzazione del nostro programma; il 2015/16 fu invece l’anno delle opportunità, con la vendita delle reti e una conseguente entrata importante. Poi è arrivato il 2016/17, un periodo un periodo difficile per Offida: se con il Governo Renzi si era conclusa la stagione dei tagli, da lì a qualche mese sono arrivati i terremoti e abbiamo subito degli ovvi rallentamenti, tipo con il piano asfalti, in quanto tutta la macchina comunale è stata occupata per le emergenze che ha gestito in maniera esemplare. Per cui nel 2017 verranno tamponate le spese che abbiamo avuto per l’emergenza ma vogliamo considerarlo anche l’anno del Bilancio della ripartenza. Su tutti i campi di azione. Questa di oggi è solo la prima fase. Ne avremo un’altra a fine aprile inizio maggio dove daremo mandato per gli investimenti veri e propri”.

Il sindaco Valerio Lucciarini ha manifestato grande soddisfazione per il lavoro di questi anni dell’Assessore D’Angelo e gli ha fatto i complimenti per l’impegno e le accresciute competenze: “Abbiamo portato in Consiglio un Bilancio che conferma tariffe, agevolazioni, compartecipazione altissima e un asset finanziario virtuoso. Abbiamo la garanzia finanziaria economica che sostiene la propria programmazione. Dopo aver vissuto anni di difficoltà serie per il Bilancio, con questo importante Consiglio e con la sessione di aprile porteremo a compimento il programma elettorale con ben due anni di anticipo”.

Novità emersa durante il Consiglio è stata l’istituzione di una Commissione Bilancio e il fatto che ogni gruppo consiliare avrà un proprio rappresentante nelle commissioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)