ASCOLI PICENO – Intervento delle Forze dell’Ordine nel Piceno in questi giorni.

“Nelle ultime ore ad Ascoli Piceno, i carabinieri della locale Compagnia, sono intervenuti su richiesta al Numero Unico di Emergenza europeo 112 da parte di una 85enne di Folignano, spaventata dall’atteggiamento esagitato di un 40enne che aveva suonato alla sua porta”. Si apre così la nota stampa diffusa dal Comando Provinciale di Ascoli il 26 maggio.

Nel comunicato si legge: “I carabinieri, arrivati nell’immediatezza, hanno bloccato l’uomo, un 40enne di origini romene, già conosciuto dai militari, che in passato aveva risieduto nella zona, proprio a casa della donna che per un periodo lo aveva ospitato”.

“L’uomo, all’esito dell’identificazione, è stato arrestato poiché risultato colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Ancona, dovendo scontare una pena di due anni e due mesi di reclusione per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni ed estorsione, commessi nel 2014 a Folignano ai danni proprio dell’85enne a cui stava tentando di chiedere nuovamente ospitalità, dopo aver passato diverso tempo nella sua terra d’origine” concludono dall’Arma picena.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.