ASCOLI PICENO – Si è svolto nel Piceno un incontro il 6 aprile, in videoconferenza, presieduto da Gaetano Tufariello, Vice Prefetto Vicario, alla presenza dell’Assessore ai Trasporti e Reti Regionali di Trasporto, del Dirigente all’Assessorato Istruzione della Regione Marche, del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, del Dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale, del Direttore della Motorizzazione Civile, del Rappresentante della Provincia ed i Sindaci dei Comuni dove sono presenti istituti scolastici di II grado nonché i Responsabili dell’azienda di trasporto locale che in questa provincia si individua nella Start Spa ed il Direttore Regionale Marche di Trenitalia, per l’esame delle problematiche connesse al ritorno all’attività didattica in presenza nella misura del 50% della popolazione studentesca delle scuole secondarie di II grado.

All’esito del dibattito i partecipanti hanno convenuto di riattivare il “Documento Operativo per il raccordo tra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari dei servizi di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano” già adottato nel mese di dicembre dello scorso anno, con risultati positivi, in occasione della riapertura delle scuole avvenuta nel mese di gennaio e nuovamente sospesa nel mese di febbraio.

In tale sede il Direttore dell’Azienda di trasporto pubblico, Start ed il Direttore regionale Marche di Trenitalia hanno confermato il potenziamento dei servizi di trasporto e dei controlli a bordo dei mezzi secondo le modalità già definite nel citato documento, manifestando nel contempo ampia disponibilità a fronteggiare eventuali ulteriori necessità che dovessero emergere.

Le Polizie Locali e le Forze dell’Ordine saranno impegnate nel controllo delle fermate degli autobus e delle aree antistanti gli istituti scolastici per evitare che si creino assembramenti, soprattutto al termine delle lezioni scolastiche.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.